mercoledì 8 agosto 2012

Sardinia Guide: Spiagge

Da oggi inizia la prima guida dedicata alla mia vacanza in Sardegna. In questo post vi elencherò e descriverò le spiagge che ho visitato mentre nei prossimi tre mi dedicherò alle città da visitare, ai prodotti tipici ed ai souvenir.
Se avete seguito il mio blog in questi ultimi venti giorni, saprete che ho visitato la parte nord ovest della Sardegna dove io, andrea e i nostri due amici Roberta e Luca abbiamo preso una villetta nella bellissima Stintino.
Qui sotto potete trovare la cartina, con segnalate in rosso le spiagge che vi descriverò.
Questo è stato il mio primo anno in Sardegna e sono rimasta stupitadalla sua bellezza e unicità!

La prima spiaggia che vi descrivo è la più famosa, "La Pelosa", situata ai piedi di Capo Falcone, di fronte all'Isola Piana e all'Asinara.
La sua sabbia candida, l'acqua turchese e i fondali bassissimi non hanno niente da invidiare agli scenari caraibici.
A poca distanza, si stende la piccola spiaggia "La Pelosetta", formata principalmente da scogli, di fronte al quale si trova un isolotto in cui si erge una torre da vedetta cinquecentesca alta 16 metri.
Immediatamente a nord si trova la stupenda Isola dell'Asinara, tutelata dall'omonimo parco naturale, uno dei territori più "naturali" e integri d'Italia.
Montuosa e con coste frastagliate è ricca anche di calette mozzafiato, che purtroppo non sono riuscita a visitare come Cala Sant'Andrea, Cala Sabina, Cala D'Arena ecc., ma spero di visitarle nei prossimi anni.
Come tanti di voi sapranno, l'Asinara è famosa per il suo carcere, situato nella parte meridionale dell'isola, che  fu riaperto nel '92 come carcere di massima sicurezza per i crimini di mafia.
A mio guidizio: "La Pelosa è veramente una stupenda spiaggia caraibica, valorizzata negativamente dalla folle che la occupa. Riuscire a trovare uno spazio per l'ombrellone è impossibile,l'unico modo per trovarlo e quello di vegliarsi all'alba". (4/5)




"Cala Lupo" è una piccola caletta, nella località di Punta Negra (Stintino) molto bella e sopratutto tranquilla. L'acqua non è cristallina come quella della Pelosa, ma è comunque chiara e pulita.
Come le altre calette, è circondata da rocce e piante.

A mio guidizio: "Molto comoda per le persone come noi, che avevano la villa nel -Villaggio Punta Negra- per passare le ultime ore della giornata". (2/5)



"Le Saline" sono un'ampia cala dove un tempo sorgeva una raffineria di sale. Vicino a questa spiaggia si trovano anche gli edifici della tonnara delle Saline risalenti al XVII secolo e ormai abbandonati.
E' caratterizzata da un mare azzurro, sabbia candida con fondali bassi.
A mio guidizio: "Questa spiaggia mi ha deluso molto, le mie aspettative erano molto alte leggendo le recensioni in internet e guardando le fotografie". (1/5)


"Ezzi Mannu", acqua cristallina, minuscoli granelli di quarzo, mare poco profondo, mai affollata. Raggiungibile procedendo da Stintino, verso Sud si arriva alla borgata agricola Pozzo San Nicola. A 3,6 kmq su una strada non segnalata e sterrata, si giunge all'estesa spiaggia.

A mio guidizio: "Assolutamente la nostra spiaggia preferita, la pochissima gente che la affolla permette di godersi al 100% il sole e il mare. 
L'acqua azzurra è da mozzafiato e a mio parere più bella de "La Pelosa"".(5/5)


Spiaggia di piccole dimensioni, sabbia dorata e fine, mare verde e poco profondo. Questa è la spiaggia di "Balai".
Dominata dalla chiesetta di S. Gavino "di Balai" che si intravede dalla spiaggia, si trova dopo la zona di Scoglio Lungo.

A mio guidizio: "Bellissima. Il suo colore verde ricorda i paesaggi e le calette di Minorca. Peccato per la presenza di molta gente in alta stagione" (4/5)


La spiaggia di "Platamona" è molto frequentata dai sassaresi, e dominata dalla torre aragonese di Abbacurrente. Sabbia dorata scura, con ciottoli medi e piccoli, mare verde profondo. Possiede stabilimenti attrezzati.
Alle spalle di questa spiaggia si può trovare un paesaggio collinare molto suggestivo che non ho potuto fare a meno di fotografare.

A mio guidizio: "Questa spiaggia non mi ha convinta, forse anche perchè il tempo, in quel giorno, non era tra i migliori. Unica particolarità sono i surfisti che popolano la spiaggia" (2/5).



Coscia di donna, è una caletta pittoresca di ghiaia grigia bagnata da un mare trasparente e limpido. 
E' l'ideale per gli  amanti della tranquillità  e del paesaggio selvaggio e immacolato che la circonda.

A mio guidizio: "Caletta veramente particolare. Non ho mai visto un mare così tranquillo e originale in tutta la Sardegna. Simpatico anche il nome che la caratterizza." (3/5).


La "Cala dell'Argentiera", formata da due spiagge, una più grande a nord, e una più piccola detta Cala Onanu, dominata dal fabbricato della Laviera, in legno, alle spalle del quale sorge l'antico centro minerario.
La sabbia è grigiastra, fine e grossolana, mare blu e profondo.

A mio guidizio: "Forse abbiamo avuto la sfortuna di visitarla in un giorno in cui il mare era mosso e la gente che la popolava era troppa. Tutto ciò ha rovinato l'atmosfera. I sassi scuri che sostituiscono la sabbia sono bollenti ed è difficile camminarci sopra!" (2/5).



Spero che questo post vi possa essere utile se in un futuro decideste di andare a visitare il Nord-Ovest della Sardegna. Ve lo consiglio pienamente!
Nel mio piccolo, posso ritenermi soddisfatta delle spiaggie che ho visitato e dell'intera vacanza.
Negli ultimi anni sono sempre stata contraria nel trascorrere le vacanze estive in Italia, ma questa volta sono stata contraddetta dalla natura e dai paesaggi della zona che meritano davvero di essere visti.
Qual'è la vostra preferita? 
Un abbraccio a tutti

13 commenti:

  1. che spettacolo! non sono mai stata in sardegna e spero di rimediare in fretta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio pienamente Katya! La Sardegna è veramente stupenda!

      Elimina
  2. Che acqua trasparente, che meraviglia!!!
    Cinzia

    RispondiElimina
  3. Che bella guida!! Per me che non sono mai stata in Sardegna è veramente utile perché, non appena riuscirò ad andarci, andrò a ripescare sicuramente il tuo post e i tuoi utilissimi consigli!! Hai fatto un bellissimo viaggio e ovviamente delle foto splendide...
    Bacioni
    Francesca

    http://thetraveldiaryblog.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Franci, le tue parole sono sempre stupende! Spero davvero, che in un futuro, questa guida ti possa essere utile!

      Elimina
  4. che splendido reportage, Veronica!
    foto meravigliose!
    un bacio grande dalle Gili Islands!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Mari!
      Che invida che sei alle Gili Islands! Che meraviglia!
      Un bacione grande

      Elimina
  5. Mamma la sardegna è fantastica! Di solito vado a P. Cervo o a Golfo aranci, ma anche questi posti sono incredibili!!!
    Un saluto, Denis!

    http://thebsheep.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero infatti di poterci andare un giorno a P.Cervo! Deve essere proprio fantastica!

      Elimina
  6. WOW this is so chic, I´d love to see more posts like this! You have a great taste,very similar to mine! Check out my new post I think you´ll like it !

    RispondiElimina
  7. Tante belle fotografie, le spiagge ognuna uno spettacolo. Non so se riuscirò mai a vedere la Sardegna, ma quelle che mi attirano di più sono cala lupo per poter godere la pace serale al mare, e Ezzi Mannu per quel mare trasparente e il poco affollamento!! Avete passato una vacanza memorabile e sicuro questo mare l'avete ancora nel cuore!!!
    buona Domenica Veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio pienamente la Sardegna, spero che un giorno riuscirai ad andarci perchè ne vale la pena!
      Un bacione grande e buon inizio settimana!

      Elimina