venerdì 7 aprile 2017

Berlino - Il Muro di Berlino


E' veramente ironico il fatto che il principale punto di interesse di Berlino non esista più.

La costruzione del Muro cominciò poco dopo la mezzanotte del 13 agosto 1961, quando migliaia di soldati e poliziotti della Germania Est srotolarono chilometri di filo spinato, che sarebbe stato ben rimpiazzato da lastre in cemento.
Oggi del Muro rimane solo un tratto lungo circa 2 km, tra cui 1,3km della East Side Gallery.
Una doppia fila di ciottoli incastonati nell'asfalto e 30 pannelli informativi guidano i visitatori lungo il suo perimetro.


FRAMMENTI DEL MURO

Nella bellissima piazza di Potsdamer Platz possiamo trovare queste due strutture dedicate al muro di Berlino.
Sono completamente ricoperte di murales raffiguranti il simbolo della pace.
All'interno della struttura che vedete nella seconda foto potrete trovare i frammenti del muro di Berlino tutti raccolti per onorare la memoria dei morti.

 Potsdamer Platz


TOPOGRAPHIE DES TERRORS

Nel luogo un tempo sede di alcune delle istituzioni più temute del Terzo Reich troverete la mostra documentata sull'organizzazione nazista tracciando le varie fasi della politica del terrore.
Un'altra esposizione all'esterno racconta come la vita dei berlinesi cambiò in modo drastico man mano che la città diventava il centro nevralgico del potere.
All'esterno troviamo invece una parte del muro di Berlino, ancora semi intatta.

 Potsdamer Platz



TORRETTA DI GUARDIA ERNA-BERGER-STRABE

Possiamo raggiungere questa torretta di guarda scendendo alla fermata metro Postdamer Platz.
Questa torre di guardia è una delle ultime di questo tipo.
La torre di osservazione a vista circolare a forma di fungo serviva alla protezione del confine nella zona antistante.

 Potsdamer Platz


EAST SIDE GALLERY

La maggior parte del muro di Berlino venne rapidamente smantellata dopo la sua caduta, ma lungo Muhlenstrasse, parallela alla Sprea, ne rimase un tratto lungo 1300m. Divenne la East Side Gallery, la più lunga collezione d'arte all'aperto del mondo.
In più di 100 dipinti, decide di artisti tradussero la guerra in un mix di slogan veramente affascinanti.

 Warschauer Strasse



WAR ON WALL

Dall'altra parte del muro ho avuto la fortuna di ammirare la mostra temporanea (da luglio 2016 a settembre 2016) WARonWALL.
Sono tutte immagini scattate in Siria, Iraq, Turchia, là dove la guerra all'Isis è fatto quotidiano.
Sono immagini veramente toccanti.


PER NON DIMENTICARE


A Berlino bisogna saper vedere anche quello che non c'è più e saper intuire una ingannevole realtà.
Qui gli eventi sono cicatrici sul volto della storia, ma la loro capito evocativa è intatta.
A Berlino nulla resta più visibile di ciò che si cerca di cancellare.

Nessun commento:

Posta un commento